Comunicato Stampa 08/01/2013

Il Comitato UNA MOSCHEA PER LA CITTA’ e l’associazione LIFE esprimono soddisfazione per l’impegno preso dal Sindaco Matteucci rispetto alle denunce da noi presentate il 29 dicembre sulla gestione del Centro Islamico a Ravenna. Vogliamo però manifestare la nostra costernazione per l’inquietante silenzio, pubblico e privato, dei vertici del CCSIR seguito alla Conferenza stampa del  29/12/2012 e alle dichiarazioni del Sindaco. Che non abbiano risposto alla comunità, non ci sorprende. Abbiamo già denunciato tale arrogante atteggiamento, che perdura da anni. Ciò che ci sembra grave oggi è che non abbiano sentito il bisogno di fare chiarezza sulla loro posizione neppure di fronte alle istituzioni della nostra città, che hanno espresso attraverso il Sindaco profonda preoccupazione a riguardo, e all’opinione pubblica ravennate. Ci chiediamo ancora una
volta se questi individui (il cui incarico formale è peraltro scaduto) che hanno un tale atteggiamento sprezzante nei confronti della città e delle sue istituzioni possano essere ancora considerati dalla nostra amministrazione interlocutori validi, e in quale misura essi possano pretendere di rappresentare la comunità musulmana, se si sottraggono, anche a fronte di una richiesta pubblica, a qualsiasi confronto.
Chiediamo inoltre, pubblicamente, la solidarietà della società civile ravennate, e sollecitiamo l’attenzione degli assessori comunali che si occupano delle tematiche inerenti alle politiche di genere, alla partecipazione sociale, all’immigrazione e al volontariato, finora rimasti in silenzio.
Inoltre riteniamo che la complessa e grave situazione emersa dalla denuncia dell’associazione LIFE richieda la condivisione e il sostegno delle associazioni femminili e delle tante realtà associative ravennati impegnate nella difesa dei diritti delle donne, o almeno l’interesse. In questo fondamentale momento della nostra storia di comunità, è importante condividere e dibattere questi problemi con una pluralità di sguardi e di contributi: ci auguriamo che emergano posizioni, anche distanti, che vogliano affrontare seriamente le problematiche poste. Non siamo d’accordo con chi afferma in modo strumentale che la comunità è spaccata o che questa vicenda possa danneggiare l’immagine dei musulmani. Al contrario, la comunità musulmana si è unita, uomini e donne insieme, in un’azione civile di partecipazione, e ha coinvolto la città, sentendosene parte integrante. A nostro
avviso l’unica immagine che è utile avere è quella reale, di una comunità di persone vere, non disegnata a tavolino dalle opportunità politiche; con il diritto di discutere al proprio interno e di essere in disaccordo, come chiunque altro.
Riteniamo che questa vicenda, seppure dolorosa, offra a noi tutti un’importante occasione di crescita morale e culturale e sia una concreta esperienza di dialogo e integrazione per la nostra città, che non attenti l’ordine pubblico, bensì conduca verso una maggiore coesione sociale sui valori e le istituzioni comuni: siamo sicuri che Ravenna risponderà positivamente a tali importanti sollecitazioni e che le istituzioni vorranno impegnarsi in tal senso.

Comitato “ Una moschea per la città”
unamoscheaperlacitta@libero.it
Associazione LIFE onlus
info@lifeonlus.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...